Dumpling Skin. Letteralmente, avere la pelle come un raviolo cinese. Questo l’ultimo trend che sta facendo molto parlare di sé sul web e su testate internazionali come Elle e Glamour UK

Se provi a digitare su Google “dumpling skin” i risultati potrebbero essere soprattutto culinari, ma ti assicuriamo che questa nuova tendenza ha a che fare con la bellezza, serve solo un piccolo sforzo di fantasia. Il raviolo cinese è infatti una metafora per una pelle lucidissima, idratata, tonica e super luminosa. Desiderabile, no?

Di certo lo è per la guru del make up Nam Vo, che ha ideato questa parola e il trattamento beauty che la contraddistingue. Specialista dell’effetto glow della pelle, sia in skincare sia nel trucco, è lei ad aver fatto tendenza con la sua routine per una pelle luminosa e tonica, che imiti la consistenza solida, compatta e liscia dei ravioli. 

La similitudine è sicuramente d’effetto e per questo ha conquistato il mondo del beauty. Basti cercare gli hashtag #DewyDumplings e #DumplingSkin, fino al divertente #Glowgasm: provare per credere! Troverete, oltre alle innumerevoli Instagram models anche molte attrici e celebrities che hanno fatto di questo look la loro cifra, come la splendida Rosie Huntington-Whiteley.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da NAM VO✨GLOW⚡️💫 (@namvo) in data:

Come ottenere l’effetto super glow della Dumpling Sking

Secondo la bibbia di Nam Vo, il trattamento si divide in due parti, una tecnica, in cui si riducono gli inestetismi, l’altra invece cosmetica.

Il principio massimo, la base assoluta su cui si basa tutto il processo però, è l’idratazione. Per l’esperta, infatti, tutto inizia dalla preparazione della cute. Infatti, non c’è make up che tenga senza una pelle ben curata

Il rituale inizia con un bagno di vapore (puoi renderlo ancora più rilassante aggiungendo un olio essenziale), seguito da una maschera LED. Se ti interessa seguire questo ultimo step, però, presta attenzione! Questo genere di trattamento è clinicamente testato e approvato, ma è bene che siao eseguito in centri specializzati da professionisti, ed è sempre bene non esagerare. Il LED, esattamente come le lampade abbronzanti, può causare danni se la pelle viene esposta eccessivamente.

Lo step successivo, è un massaggio del viso eseguito con un rullo di giada, e a seguire il laser Clear Brilliant, che serve per ridurre le macchie cutanee e le imperfezioni dovute all’esposizione al sole o semplicemente all’età; questo passo schiarisce l’incarnato e dona brillantezza. La versione casalinga? Utilizza una crema come Illuminate di Nior London, che riduce sensibilmente la comparsa di iperpigmentazioni e migliora il colorito disomogeneo.

A seguire, cospargi la pelle di olii per il viso! Nam Vo è una grande sostenitrice di questo step, e ama molto gli oli. A questo punto, sarai pronta per proseguire con il make up!

Dewy Make Up

La seconda parte di questa routine consiste nel trucco, ovviamente. Dopo l’intensa idratazione, la pelle è la base perfetta e idratata per assorbire i prodotti illuminanti, come un primer luminescente o un vero e proprio illuminante liquido

Fondotinta effetto seta, stick illuminante e highlighter in polvere, da applicare con polso deciso: segui questi passi, e l’effetto luminoso è assicurato! Sei pronta anche tu a trasformare la tua pelle in un bellissimo e lucido raviolo?