Sbalzi di temperatura, cambio di clima e ore di luce ridotte: sono soprattutto questi i fattori che in autunno possono incidere sul nostro benessere psico-fisico, con difficoltà di concentrazione e tendenza alla malinconia (chiamata SAD: Seasonal Affective Disorder).

Fortunatamente i rimedi non mancano, uniti con qualche accorgimento alimentare. Ad esempio non eccedere con zuccheri e grassi nel tentativo di tirar su l’umore: il rischio è non solo l’aumento di peso, ma anche dei livelli di colesterolo!

Esistono dei rimedi naturali che stimolino le nostre difese immunitarie, con un occhio di riguardo anche per il nostro colesterolo?

La risposta è si e ce ne sono molteplici, vediamone alcuni :

  • Curcuma

Tra le molteplici capacità che sono riconosciute alla curcuma vi è anche quella di rinforzare le difese immunitarie dell’organismo in due modi: indiretto, grazie all’azione depuratrice sul fegato, e diretto, contrastando la proliferazione di virus e batteri in più aiuta a regolarizzare i livelli di colesterolo.

Scopri Curcumin 3 di HealthAid, un integratore formulato con estratto di Curcuma e Piperina standardizzati al 95%!

  • Omega 3

Gli Omega 3 sono potenti alleati del sistema immunitario: diverse ricerche hanno infatti dimostrato la loro capacità di modulare la risposta sia infiammatoria e immunitaria. Ben più noti sono però i loro effetti sulla regolazione dei livelli del colesterolo nel sangue.

Quali alimenti contengono Omega 3? Aggiungi alla tua dieta pesce azzurro (ad esempio sgombro, alici, sardine), salmone, tonno, avocado, olio di semi di lino, noci! Non basta? Scopri tutti i prodotti con Omega 3 nello shop HealthAid! 

  • Vitamina C

Uno dei principali nutritivi essenziali nel periodo autunnale e invernale (ne abbiamo già parlato approfonditamente qui)!

È nota soprattutto per avere la capacità di stimolare le difese immunitarie, ma i benefici di questa super vitamina non finiscono qui. È in grado anche di regolarizzare i livelli di colesterolo, incidendo positivamente riducendo il colesterolo “cattivo” LDL e innalzando quello “buono” HDL. (Fonte: High plasma vitamin C associated with high plasma HDL- and HDL2 cholesterol; J Hallfrisch, V N Singh, D C Muller, H Baldwin, M E Bannon, R Andres; The American Journal of Clinical Nutrition, Volume 60, Issue 1, July 1994, Pages 100–105, https://doi.org/10.1093/ajcn/60.1.100)

Oltre a trovarla negli agrumi possiamo assimilare Vitamina C anche da ananas, ribes, kiwi, peperoni, broccoletti e rucola.

  • Probiotici

Ultimi, ma non per importanza. Sono sempre maggiori le evidenze scientifiche che sostengono l’efficacia dei probiotici nel supportare le nostre difese immunitarie, oltre che il benessere del microambiente intestinale in particolare ceppi di B. lactis e L. acidophilus.

Anche i batteri intestinali possono essere degli utili alleati nella battaglia contro il colesterolo e il rischio cardiovascolare: integriamoli (con probiotici) o alimentiamoli bene (con fibra prebiotica) e i vantaggi non mancheranno.

Via libera quindi anche a yogurt bianco, kefir e derivati vegetali come miso, tempeh, soia e crauti .

Scopri tutti i probiotici HealthAid! 

 

Muniamoci di sciarpa e cappello e non facciamoci mai mancare una passeggiata all’aria aperta: terremo alla larga virus e batteri responsabili di influenze stagionali e… anche il nostro colesterolo (e la nostra linea) ringrazieranno.